Edilizia abitativa

Complesso residenziale «In der Ey»

Ai piedi dell’Uetliberg, nel quartiere di Albisrieden, lo studio di architetti atelier ww ha realizzato il progetto «In der Ey». Negli quattro edifici multifamiliari, pensati appunto ad hoc per le famiglie, sono sorti appartamenti spaziosi, in cui sono stati creati fluidi passaggi tra le stanze con il parquet di Bauwerk.

Ai piedi dell’Uetliberg, nel quartiere di Albisrieden, lo studio di architetti atelier ww ha realizzato il progetto «In der Ey». Negli quattro edifici multifamiliari, pensati appunto ad hoc per le famiglie, sono sorti appartamenti spaziosi, in cui sono stati creati fluidi passaggi tra le stanze con il parquet di Bauwerk.

Il quartiere Albisrieden di Zurigo è caratterizzato da numerose aree verdi e da edifici in linea degli anni ’50 del Novecento. La vicinanza al centro della città e all’area ricreativa di Uetliberg rendono la zona un’apprezzata area residenziale. Molti degli immobili esistenti devono oggi lasciare il posto a nuove costruzioni sostitutive. In questo modo può essere creato uno spazio residenziale maggiore e le nuove opere edili possono essere create su misura per le esigenze degli abitanti. Anche nel progetto «In der Ey» sono sorte quattro nuove costruzioni sostitutive sotto la committenza di ERSIAN AG. Per ottenere un risultato di pregio, per la sostituzione dei quattro vecchi edifici in linea la committenza ha indetto una gara per un contratto di studio, il cui vincitore è stato lo studio di architetti atelier ww. Nella definizione del progetto, lo studio di architetti ha cooperato strettamente con la città di Zurigo e l’ufficio per l’edilizia urbana. Così, ad esempio, nel progetto gli edifici si trovavano ancora paralleli a via «In der Ey». Tuttavia nella revisione, dopo le indicazioni dell’ufficio per l’edilizia urbana, questi sono stati ruotati di 90 gradi. Ciò ha consentito di garantire un’integrazione ottimale del complesso sul posto, con una successione di una casa a blocco isolato, un immobile esistente e tre edifici in linea. Con la costruzione, la disponibilità di alloggi è aumentata da 54 a 86 unità locative.
Gli edifici in linea a 5 piani presentano planimetrie leggermente ad angolo e sono orientate ortogonalmente verso la via. In questo modo, gli architetti di atelier ww hanno potuto configurare spazi fluidi tra gli edifici e integrarli in modo ottimale nel quartiere ricco di verde. Gli appartamenti sono orientati in un asse nord-sud e dispongono di un balcone coperto o di una terrazza con esposizione a sud. L’immagine delle strutture residenziali è caratterizzata dai solai dei piani, i quali risaltano per via del loro colore rispetto all’intonaco scuro con scanalature e dagli elementi scorrevoli in legno delle finestre. Attraverso questo contrasto vengono sottolineate la lunghezza e l’orizzontalità degli edifici. Nella casa a blocco isolato del complesso, gli architetti dello studio atelier ww sono ricorsi ad altri mezzi stilistici. Seppure la casa a blocco isolato sia stata armonizzata dal punto di vista del colore con gli edifici in linea, la facciata è stata tuttavia movimentata a zone con una diversa granularità dell’intonaco di copertura. Anche le persiane in legno delle finestre riprendono lo stesso colore adottato negli edifici in linea, ma qui gli architetti hanno scelto una chiusura a soffietto invece che semplicemente scorrevole.

Nelle finiture interne, la committenza ha dato importanza a materiali di qualità, planimetrie ben organizzate e all’attenzione alle esigenze delle famiglie. Con lo standard Minergie P, efficienza energetica e comfort sono ai massimi livelli. Gli architetti di atelier ww hanno differenziato i quattro edifici dell’agglomerato attraverso quattro tonalità di colore diverse: rosso, verde, giallo e blu, in ogni caso in una discreta nuance pastello. Nei parcheggi sotterranei questa colorazione è stata accentuata per le colonne e le delimitazioni dei posti auto. Nel passaggio che collega i parcheggi sotterranei con il vano scale, il colore la fa da padrone: pavimento, soffitto e pareti sono stati pitturati con la tonalità del caso. Anche nel vano scale stesso questa idea si ripresenta nel corrimano della ringhiera e si protrae all’interno degli appartamenti, dove sulle pareti posteriori delle cucine il colore dell’edificio spicca dietro a una superficie in vetro. Per generare ulteriori contrasti con le pareti bianche degli appartamenti, gli architetti hanno configurato tutte le superfici orizzontali in colori scuri, o persino in nero. Hanno scelto ad esempio una pietra quasi nera per i piani delle cucine. Anche i pavimenti sono stati inclusi in questa concezione. In questo caso hanno optato per «Cleverpark, rovere 14 CREMA, B-Protect®» di Bauwerk Parquet (7.200 metri quadrati in totale). I pavimenti in parquet rappresentavano una chiara direttiva della committenza e anche gli abitanti sono ben lieti di avere un pavimento naturale che sottolinea la calda atmosfera degli ambienti interni. «Il pavimento in parquet è un must per noi», racconta una coppia di architetti che si è trasferita con la loro piccola bambina nel nuovo complesso residenziale. «Inoltre, il pavimento deve essere facile da curare (soprattutto con un figlio) e il colore del parquet crea un ambiente domestico accogliente. Grazie al riscaldamento a pavimento è per di più sempre piacevolmente caldo, persino a piedi nudi», riferisce entusiasta la famiglia. Il parquet con superficie B-Protect® di Bauwerk ha rappresentato anche un criterio nella scelta del pavimento in parquet da parte degli architetti di atelier ww. La verniciatura quasi invisibile protegge il pavimento dalla sporcizia e dai graffi e consente una facile pulizia. Non stupisce che Bauwerk nell’arco di tre anni abbia già venduto oltre 1 milione di metri quadrati di questo innovativo rivestimento. La pavimentazione uniforme consente inoltre fluidi passaggi tra le stanze, senza soglie ed elementi di intralcio. Ideale dunque per una realtà pensata per le famiglie come il complesso residenziale «In der Ey».

IL PRODOTTO BAUWERK UTILIZZATO

La collezione Cleverpark

La plancia Cleverpark è un vero tuttofare. È adatta per ogni ambiente, offre un’ampia gamma di colori, varietà di legno e superfici ed è disponibile anche con la tecnologia Silente di Bauwerk.

altre referenze nel settore Edilizia abitativa

QUALITÀ BAUWERK
La qualità Bauwerk soddisfa i massimi standard e si regge da sempre sulle quattro colonne portanti sviluppo, produzione, servizio e posa. In questo modo garantiamo la massima qualità in ogni fase del processo di produzione – e ben oltre.
TRADIZIONE SVIZZERA
Fin dal 1935 Bauwerk, azienda svizzera di grande tradizione, produce, con affidabilità, precisione e passione, parquet in grado di soddisfare i massimi requisiti. Bauwerk è orgogliosa delle proprie origini, ma punta al contempo sull'innovazione.
ABITARE SANO
Con la definizione «abitare sano» o l'aggettivo «salubre», Bauwerk presta un importante contributo a una qualità di vita migliore. La scelta consapevole di materiali salubri, infatti, contribuisce considerevomente al benessere personale negli ambienti.