Settore gastronomico e alberghiero

Chesa al Parc

Nel cantone svizzero dei Grigioni nell’Engadina si trova il piccolo centro termale montano di Pontresina. Rinomato per le sue tipiche case contadine a tre piani – le case engadinesi – questo comune è caratterizzato da grandi edifici che ospitano alberghi. Lo studio Stricker Architekten, che ha sede qui, ha progettato un nuovo edificio con cinque appartamenti, che rispecchia il linguaggio tradizionale alpino contemporaneo e con la sua facciata crea un affascinante gioco di luci e ombre.

Nel cantone svizzero dei Grigioni nell’Engadina si trova il piccolo centro termale montano di Pontresina. Rinomato per le sue tipiche case contadine a tre piani – le case engadinesi – questo comune è caratterizzato da grandi edifici che ospitano alberghi. Lo studio Stricker Architekten, che ha sede qui, ha progettato un nuovo edificio con cinque appartamenti, che rispecchia il linguaggio tradizionale alpino contemporaneo e con la sua facciata crea un affascinante gioco di luci e ombre.

Vicino al confine italiano, a nord del passo del Bernina nella Valle del Bernina si trova l'idilliaco e tranquillo villaggio di montagna Pontresina con i suoi 2.200 abitanti. I famosi percorsi della "Ferrovia Retica dell'Albula e del Bernina" sono le più alte linee ferroviarie a scartamento ridotto in Europa e una delle più ripide ferrovie ad adesione al mondo. Quindi non sorprende che queste linee ferroviarie, vecchie di oltre 100 anni, siano patrimonio mondiale dell'UNESCO. Grazie al clima mite e secco, la comunità è particolarmente apprezzata da turisti e atleti amanti della natura. Qui possono fare escursioni, alpinismo, camminare ma anche andare in bicicletta, pattinare e giocare a golf. Nei laghi circostanti, i turisti possono rinfrescarsi nelle giornate calde o fare una passeggiata per godersi il panorama del picco del Piz Bernina, visibile dappertutto - la montagna più alta delle Alpi Orientali.


AAi margini del grande parco Saratz, nel centro del paese di Pontresina, lo studio Stricker Architekten ha progettato lo Chalet Alpine Lodge “Chesa al Parc” con vista aperta sul panorama montano circostante. Su un terreno dove una volta sorgeva una casa del 1970, il nuovo edificio di sei piani riprende la forma e la posizione dell’edificio precedente. I progettisti hanno trasformato con rispetto il tradizionale linguaggio architettonico alpino. Un rivestimento di legno finissimo modella l'aspetto della casa vacanze. Mentre sul lato della strada l'edificio è chiuso da lamelle di legno di larice disposte verticalmente una accanto all’altra, la facciata si apre sul lato del pendio con elementi posizionati a distanze crescenti. Le finestre parzialmente nascoste - appena percettibili durante il giorno - sono sapientemente messe in scena al buio dalle stanze illuminate.

Anche all’interno il design della facciata sui quattro livelli abitativi crea un delizioso gioco di luci e ombre. Gli appartamenti da 70 a 150 m2 offrono alloggi spaziosi da 2 a 8 persone. Grandi finestre che si estendono fino al pavimento e un balcone a forma di L consentono di illuminare le stanze con luce naturale e permettono il contatto con la natura circostante. Soffitti di cemento a vista e pareti rivestite di pino cembro sono in armonia con il parquet di rovere scuro presente nelle stanze. Gli elementi di parquet Formpark sono posati a bottone e risplendono in modo diverso a seconda dell’incidenza della luce. La coerenza di materiale è presente in tutte le stanze e con i mobili in legno massello altrettanto luminosi creano un'atmosfera calda e accogliente. Al contrario, i bagni degli appartamenti creano un sorprendente contrasto colorato: piastrelle di mosaico turchese sulle pareti contrastano con il grigio delle piastrelle del pavimento di grande formato. Una zona spa nel seminterrato offre agli ospiti relax e riposo. L’accesso diretto all'area esterna con pavimentazione di legno, lettini, posti a sedere e doccia permette agli ospiti di godere di una vista meravigliosa sulle montagne circostanti Val Roseg e Piz Julier. La passeggiata di Pontresina dista pochi minuti a piedi. Qui, numerosi ristoranti, piccoli negozi, parchi giochi per bambini e un parco acquatico completano l’offerta per il tempo libero nella località termale svizzera.

IL PRODOTTO BAUWERK UTILIZZATO

L’idea è sorprendentemente semplice e tuttavia innovativa. Formpark, grazie alle sue proporzioni di 1:3 e 1:2 può essere posato sia con plance parallele tra loro sia ad angolo retto.

altre referenze nel Settore gastronomico e alberghiero

QUALITÀ BAUWERK
La qualità Bauwerk soddisfa i massimi standard e si regge da sempre sulle quattro colonne portanti sviluppo, produzione, servizio e posa. In questo modo garantiamo la massima qualità in ogni fase del processo di produzione – e ben oltre.
TRADIZIONE SVIZZERA
Fin dal 1935 Bauwerk, azienda svizzera di grande tradizione, produce, con affidabilità, precisione e passione, parquet in grado di soddisfare i massimi requisiti. Bauwerk è orgogliosa delle proprie origini, ma punta al contempo sull'innovazione.
ABITARE SANO
Con la definizione «abitare sano» o l'aggettivo «salubre», Bauwerk presta un importante contributo a una qualità di vita migliore. La scelta consapevole di materiali salubri, infatti, contribuisce considerevomente al benessere personale negli ambienti.