Settore gastronomico e alberghiero

Hotel Hilton, Como

Già Conrad Nicholson Hilton Jr. detto „Nicky“, figlio del leggendario fondatore dell‘hotel Conrad Hilton, aveva trascorso piacevoli momenti in compagnia di Elizabeth Taylor a Villa d‘Este. La zona, in passato famosa per i suoi grand hotel, si è risvegliata dal suo torpore, come una moderna Bella Addormentata.

Già Conrad Nicholson Hilton Jr. detto „Nicky“, figlio del leggendario fondatore dell‘hotel Conrad Hilton, aveva trascorso piacevoli momenti in compagnia di Elizabeth Taylor a Villa d‘Este. La zona, in passato famosa per i suoi grand hotel, si è risvegliata dal suo torpore, come una moderna Bella Addormentata.

La cittadina di Como, a un passo dal confine con la Svizzera, e i suoi affascinanti dintorni sono tornati ad essere un richiamo per il pubblico internazionale. Con l‘Hilton Lake Como, che con le sue 170 camere tutte realizzate in parquet Bauwerk è il più grande hotel della zona, la rinomata catena alberghiera fa il suo debutto sulle rive del Lago di Como. La straordinaria vista sul lago, l‘imponente struttura architettonica e i sontuosi arredi sono i presupposti ideali per un piacevole soggiorno.

Il nuovo Hilton Hotel Lake Como si trova proprio accanto alla neoclassica Villa Olmo, che con le sue mostre e il suo parco rappresenta una grande attrattiva per i turisti di tutto il mondo. La posizione del nuovo hotel è unica: direttamente sul lago e a pochi passi dall‘attivo centro città, con i suoi negozi e ristoranti. Il progetto Hilton Lake Como è frutto di una collaborazione tra l‘architetto Dario Pietro Cazzaniga, co-fondatore dello Studio Cazzaniga Ortalli di Erba, e l‘architetta Monica Limonta, professionista specializzata in arredi d‘interni di alta classe. Il risultato è un complesso edilizio che si ispira a valori tradizionali pur avvalendosi della tecnologia più avanzata ed è in grado di soddisfare le esigenze più elevate. Condizione vincolante era quella di conservare i due edifici esistenti, adattandoli alle necessità odierne: le due strutture sono state quindi collegate tramite un padiglione in vetro, che ora funge da lobby e al cui interno si sviluppa l‘intero piano terra. L‘ampiezza del moderno pavimento in parquet Casapark nella variante di tendenza Rovere Farina fumé viene messa in risalto in modo particolare dalle vetrate del padiglione e si integra perfettamente nel concetto architettonico d‘insieme.

Nell‘edificio A si trovano l‘ingresso principale per gli ospiti dell‘hotel, l‘accogliente reception e il Caffè Taffetà con i suoi moderni arredi. Anche qui la scelta del parquet in rovere oliato naturale Casapark di Bauwerk contribuisce all‘aspetto elegante dell‘ambiente. I due piani superiori sono occupati dalle camere superior e dalle suite su due livelli, nella cui concezione architettonica e allestimento interno si è volutamente puntato sulla ricerca del comfort e della naturalezza, per offrire agli ospiti un ambiente accogliente. Attraversando la struttura in vetro al piano terra si raggiunge l‘edificio B, in cui è situato l‘apprezzato Ristorante Satin con la cucina e i locali di servizio. Nell‘ala posta in direzione di Cernobbio si trova il lussuoso centro benessere, con zone relax e cabine per i trattamenti. Il piano superiore ospita la sala da ballo dall‘alto soffitto, che rappresenta una delle particolari attrazioni del nuovo complesso alberghiero: il balcone che si affaccia sul cortile e la vista sulle vetrate della lobby la rendono perfetta per eventi particolari. Ai piani superiori trovano posto le camere, realizzate in una varietà di tipologie diverse, per adattarsi alle speciali esigenze e necessità dei singoli clienti. Un luogo irrinunciabile e certamente uno degli elementi più affascinanti del complesso è la grande terrazza che ospita una piscina e un moderno ed elegante ristorante con una rilassante zona lounge esterna.
 

Per l‘intera pavimentazione gli architetti Dario Pietro Cazzaniga e Monica Limonta hanno scelto la plancia Casapark di Bauwerk, poiché oltre ad un‘estetica elegante hanno ritenuto fondamentale il benessere abitativo, l‘elevata qualità dei materiali e la sostenibilità. Nelle 170 camere e suite, in tutti i corridoi, nel Ristorante Satin e nella lobby principale sono stati complessivamente posati 7000 m2 di plance a tre strati nella versione Rovere fumé oliato naturale Farina, bisellata su due lati.

IL PRODOTTO BAUWERK UTILIZZATO

Casapark

Le grandi plance Casapark in rovere, con la loro varietà ricca di carattere, sottolineano l'atmosfera personale di ciascun ambiente.

altre referenze nel settore Settore gastronomico e alberghiero

QUALITÀ BAUWERK
La qualità Bauwerk soddisfa i massimi standard e si regge da sempre sulle quattro colonne portanti sviluppo, produzione, servizio e posa. In questo modo garantiamo la massima qualità in ogni fase del processo di produzione – e ben oltre.
TRADIZIONE SVIZZERA
Fin dal 1935 Bauwerk, azienda svizzera di grande tradizione, produce, con affidabilità, precisione e passione, parquet in grado di soddisfare i massimi requisiti. Bauwerk è orgogliosa delle proprie origini, ma punta al contempo sull'innovazione.
ABITARE SANO
Con la definizione «abitare sano» o l'aggettivo «salubre», Bauwerk presta un importante contributo a una qualità di vita migliore. La scelta consapevole di materiali salubri, infatti, contribuisce considerevomente al benessere personale negli ambienti.